L’Antico Spedale del Bigallo: un caso di valorizzazione di un bene storico pubblico

Gli Enti Locali frequentemente si trovano ad affrontare il problema di valorizzare il proprio patrimonio immobiliare storico: i costi di manutenzione ordinaria e straordinaria, unitamente ai costi di recupero, rendono indispensabile individuare, per queste antiche strutture, un possibile riuso economico che sia in grado di garantire almeno il loro automantenimento.  Antico Spedale del Bigallo
L’Amministrazione del Comune di Bagno a Ripoli ha incaricato il nostro gruppo di lavoro di identificare alcuni scenari funzionali per il riutilizzo dell’Antico Spedale del Bigallo, un  pregevole complesso architettonico con originaria funzione di assistenza ai pellegrini e di ricovero per malati, risalente al secolo XIII. Dopo un’ampia ricerca di benchmark nel settore del riuso e della valorizzazione di edifici storici ed un’articolata analisi del contesto socio-economico  di riferimento, il gruppo di lavoro ha individuato, per il riuso economico del bene, quattro scenari funzionali compatibili, da un lato, con le caratteristiche architettoniche dell’immobile e con i vincoli insistenti su di esso, e dall’altro rispondenti, per le funzioni insediate, ad una logica di mercato.
Dopo successivi approfondimenti e confronti con la committenza per verificare le aspettative e le diverse esigenze presenti sul territorio, è stato organizzato un workshop che ha visto la partecipazione allargata di tutti coloro che, a vario titolo, fossero interessati all’operazione di valorizzazione.